This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Message by Ambassador Cornado to the Italian Officials in the International Organisation in Geneva on the occasion of the Italian National Day

Date:

06/02/2020


Message by Ambassador Cornado to the Italian Officials in the International Organisation in Geneva on the occasion of the Italian National Day

Ginevra, 2 giugno 2020

Cari funzionari italiani in servizio presso le Organizzazioni Internazionali a Ginevra,

oggi, martedì 2 giugno, celebriamo la Festa della Repubblica. Quest’anno viviamo la ricorrenza in modo diverso rispetto al passato. Trascorreremo
la giornata con il pensiero rivolto all’Italia, duramente colpita dalla pandemia, ai 33.500 nostri concittadini uccisi dal virus e alle loro famiglie, ai 6.100 pazienti ancora ricoverati in ospedale, alle centinaia di migliaia di connazionali che hanno perso il loro lavoro.

Come ha detto il Presidente della Repubblica, stiamo vivendo una pagina triste della nostra storia.

Siamo stati infatti colpiti da una tragedia di immani dimensioni che ha messo in luce la fragilità dell’uomo e del progresso e travolto le nostre certezze.

Nel condividere la vostra preoccupazione e quella delle vostre famiglie desidero esprimere a tutti voi la mia vicinanza nell’auspicio che questo difficile periodo finisca presto.

Esattamente un anno fa abbiamo avuto l’onore di accogliere a Ginevra il Signor Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nel corso dell’incontro che avemmo con lui in Rappresentanza il Capo dello Stato pronunciò generose e meritate espressioni di elogio nei vostri confronti e svolse alcune considerazioni quanto mai attuali che vorrei qui ricordare:

“In questo periodo vi è una grande ragione di riaffermare l’importanza della collaborazione internazionale, nelle forme che garantiscono il multilateralismo nei punti di incontro e di governo comune. Quello che voi fate qui è prezioso. Vi ringrazio molto, a nome dell’Italia, per il vostro operato, l’Italia è orgogliosa del lavoro che svolgete qui a Ginevra perché il mondo va avanti attraverso il contributo di tante persone come voi che coralmente contribuiscono a renderlo migliore ».

E aggiugo, per parte mia, che l’importanza e la qualità della presenza italiana all'interno delle Organizzazioni Internazionali è unanimemente riconosciuta anche da tutti coloro che lavorano nel polo multilaterale ginevrino, che è un punto nevralgico per le relazioni internazionali, dove gli italiani si fanno onore e fanno onore al nostro Paese.

Le circostanze, quest’anno, purtroppo non ci consentiranno di incontrarci per celebrare la nostra Festa Nazionale. Per questo vorrei sin d’ora darvi appuntamento al prossimo anno che sarà quello delle celebrazioni del 75´ anniversario della fondazione della nostra amata Repubblica che non ha mai smesso di risplendere in Europa e nel mondo in tutti questi anni.

Vorrei concludere questo mio messaggio con una nota di ottimismo e di fiducia: abbiamo superato altre volte in passato periodi difficili e drammatici. Sono certo che ci riusciremo anche questa volta perché il nostro è un grande Paese e perché noi, tutti insieme, siamo l’Italia.

Buona Festa della Repubblica a tutti voi, viva l’Italia!

Gian Lorenzo Cornado
Rappresentante Permanente d’Italia
presso le Organizzazioni Internazionali
Ginevra


815