This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Lavorare presso le Organizzazioni Internazionali

 

Lavorare presso le Organizzazioni Internazionali

LAVORARE ALLE NAZIONI UNITE

Questa pagina contiene link utili per chi e' interessato a una carriera nell'Organizzazione delle Nazioni Unite e le sue Agenzie Specializzate.

Le Organizzazioni Internazionali sono caratterizzate da un proprio sistema di gradi in cui si articola la progressione in carriera. Si possono distinguere tre livelli:

  • personale impiegatizio reclutato di norma nel Paese dove ha sede l’Istituzione (nel sistema ONU definito General Staff, G);
  • personale che ricopre incarichi per i quali è richiesto il diploma di laurea (nel sistema ONU si parla di Professionals, P, che vanno da P1 a P5);
  • alta dirigenza (nel sistema ONU si chiamano Directors, di livello D1 e D2).

La posizione P1 rappresenta il livello iniziale per i laureati e non richiede, di regola, particolari esperienze lavorative. Per un posto da P2 possono essere richiesti fino a 3 anni d’esperienza, per un P3 da 4 a 6 anni, per un P4 da 7 a 10 anni, da 10 a 15 anni per un P5. Sono riferimenti indicativi, perché i requisiti variano da un’Organizzazione all’altra.

Le Organizzazioni Internazionali perseguono un’equilibrata ripartizione del personale per Paese di provenienza. A ciascuno Stato membro viene attribuita una percentuale di personale, calcolata in base a fattori quali i contributi versati o la popolazione.

Quattro sono i requisiti cardine per aspirare ad un posto vacante: esperienza, formazione, lingue, capacità/attitudini.

  • Esperienza. È l'ambito di selezione più restrittivo. Occorre avere al proprio attivo il numero di anni richiesti e sapere che dalle Organizzazioni Internazionali viene considerata come esperienza professionale quella maturata dopo il conseguimento della laurea. In alcuni casi, una breve esperienza lavorativa può essere equiparata ad un titolo di studio post laurea.
  • Formazione. Nell’avviso viene sempre specificato il titolo di studio necessario. Nella Ue, la laurea italiana è in genere considerata equivalente alla Maitrise francese e al britannico Master’s degree, entrambi equiparati al Master americano. Considerato che al corso di laurea si accede dopo 13 anni di scuola e che il diploma si consegue dopo aver scritto e discusso una tesi, il titolo italiano è più simile al Master che al Bachelor of Arts/Bachelor of Science (BA/BS). Per molte Organizzazioni Internazionali l’equivalenza tra laurea italiana e advanced degree è tutt’altro che scontata.
  • Lingue. Due sono le lingue preferibilmente richieste: l’inglese e francese. Può essere necessaria la conoscenza di un idioma particolare. È bene fare attenzione al livello richiesto:"Eccellente" (excellent, fluent): implica una perfetta padronanza; "Conoscenza di lavoro" (working knowledge): significa capacità di lavorare in modo indipendente, preparare ogni tipo di documento (da una lettera a un rapporto), partecipare attivamente a riunioni e discussioni professionali nella lingua indicata; "Conoscenza limitata" (limited knowledge) metterà il funzionario in condizione di telefonare, leggere testi di lavoro, redigere brevi rapporti, seguire riunioni o discussioni, scegliendo però un altro idioma ufficiale dell’Organizzazione per intervenire.
    All’ONU le lingue ufficiali sono sei (arabo, cinese, francese, inglese, russo e spagnolo).
  • Capacità/attitudini. Tra le qualità maggiormente richieste troviamo: la flessibilità, lo spirito d’iniziativa, l’equilibrio di giudizio, la capacità di lavorare sotto pressione, progettare e organizzare attività, stabilire e mantenere proficue relazioni di lavoro, abilità nel redigere documenti efficaci, gestire riunioni, parlare in pubblico; disponibilità a viaggiare frequentemente in Paesi in via di sviluppo. Richiesta la conoscenza di programmi informatici.
    A seconda del titolo di studio e dell’esperienza maturata variano le possibilità offerte dalle organizzazioni internazionali.

 

PRESENTAZIONE GENERALE DELLE CARRIERE ONU

http://www.facebook.com/UN.Careers 
http://twitter.com/un_careers 
http://linkd.in/un_careers 
http://www.youtube.com/watch?v=k-MEIkzPMmE 
http://www.youtube.com/watch?v=Z0pmqenzppc 

CONSULTA LE POSIZIONI APERTE ALLE NAZIONI UNITEhttp://careers.un.org /

CONSULTA LE POSIZIONI APERTE ALLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI CON SEDE A GINEVRA

WHO: https://careers.who.int/careersection/ex/jobsearch.ftl 

GAVI: https://www.gavi.org/careers/ 

GLOBAL FUND: https://www.theglobalfund.org/en/careers/ 

UNHCR: https://www.unhcr.org/careers.html 

OIM: https://recruit.iom.int/sap/bc/webdynpro/sap/hrrcf_a_unreg_job_search?sap-client=100&sap-language=EN&sap-wd-configid=ZHRRCF_A_UNREG_JOB_SEARCH 

ICRC: https://careers.icrc.org/ 

OCHA: https://www.unocha.org/about-us/job-opportunities 

UNRISD: http://www.unrisd.org/vacancies 

WTO: https://erecruitment.wto.org/public/index-wto.asp 

ITC: http://www.intracen.org/itc/about/working-with-itc/itc-careers/current-job-openings/ 

WEF: https://www.weforum.org/forum-careers 

ILO: https://www.ilo.org/global/about-the-ilo/employment-opportunities/lang--en/index.htm 

WIPO: https://www.wipo.int/jobs/en/ 

ITU: https://erecruit.itu.int/public/ 

CERN: https://careers.cern/ 

WMO: https://public.wmo.int/en/about-us/employment 

EBU: https://www.ebu.ch/careers 

IUCN: https://hrms.iucn.org/iresy/index.cfm?event=vac.showOpenList 

CITES: https://www.cites.org/eng/taxonomy/term/310 


61