Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Intervento dell’Italia al Consiglio Diritti Umani nel quadro del dialogo con l’Alta Commissaria, Michelle Bachelet

Data:

15/09/2020


Intervento dell’Italia al Consiglio Diritti Umani nel quadro del dialogo con l’Alta Commissaria, Michelle Bachelet

Nel quadro dell’attuale sessione del Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite, l’Italia è intervenuta oggi nel dialogo interattivo con l’Alta Commissaria delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, Michelle Bachelet.

L’Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado, Rappresentante Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite e le altre Organizzazioni Internazionali a Ginevra, ha evidenziato come la lotta al COVID-19 “non sia solo una questione sanitaria globale ma rappresenti un’ulteriore sfida per i diritti umani, che richiede particolare attenzione per coloro che vivono in situazioni di maggiore vulnerabilità”.

“L’Italia rimane fortemente impegnata a favorire un approccio di contrasto alla pandemia rispettoso di diritti e libertà fondamentali” e fondato sulla solidarietà internazionale, elemento essenziale “per sconfiggere un virus che non conosce né status né frontiere”, ha dichiarato.

Con riguardo ai numerosi episodi di censura, repressione ed attacchi subiti dai media e dalle organizzazioni non governative negli ultimi mesi, l’Ambasciatore Cornado ha sottolineato come “una società civile attiva e dinamica ed una stampa libera ed indipendente siano cruciali per la democrazia ed il pluralismo”.

Esprimendo sostegno all’Ufficio dell’Alta Commissaria per il suo ruolo a tutela della libertà di espressione, l’Ambasciatore, infine, ha ricordato che “divenendo membro del Consiglio Diritti Umani, l’Italia si è impegnata per la promozione di tutti i diritti civili e politici” e “sostiene il ruolo degli attivisti per i diritti umani, condannando ogni forma di rappresaglia intrapresa nei loro confronti”.

Clicca qui per leggere l'intervento integrale.


844