Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Il Ministro Di Maio istituisce la figura dell’Inviato Speciale per i Diritti Umani delle persone LGBTIQ+

Data:

10/11/2021


Il Ministro Di Maio istituisce la figura dell’Inviato Speciale per i Diritti Umani delle persone LGBTIQ+

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ha istituito la figura dell’Inviato Speciale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per i Diritti Umani delle persone LGBTIQ+. A svolgere questo importante ruolo, che pone l’Italia all’avanguardia a livello internazionale per la tutela dei diritti delle persone LGBTIQ+, sarà il diplomatico Fabrizio Petri, attuale Presidente del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani (CIDU), designato oggi dal Segretario Generale della Farnesina, Amb. Ettore Francesco Sequi.

L’Inviato Speciale sarà chiamato a coordinare l’azione della Farnesina per la tutela e promozione dei diritti delle persone LGBTIQ+, e ad agire rispetto alle discriminazioni contro le persone e le comunità LGBTIQ+, anche favorendo la più ampia decriminalizzazione dell’omosessualità nel mondo. L’omosessualità è purtroppo considerata reato in circa settanta Paesi, alcuni dei quali prevedono la pena capitale. Su indicazione del Ministro Di Maio, la vulnerabilità delle persone LGBTIQ+ andrà inoltre adeguatamente presa in considerazione nell’ambito dei programmi finanziati dalla Cooperazione Italiana.

Grazie alla nomina di un Inviato Speciale, che svolgerà la propria funzione sul piano internazionale in raccordo con le altre Amministrazioni italiane, l’Unione Europea, le Nazioni Unite e gli altri organismi multilaterali, la Farnesina intende ribadire il proprio impegno per la tutela e la promozione dei diritti delle persone LGBTIQ+, già parte integrante della politica estera dell’Italia in materia di diritti umani, incentrata sulla salvaguardia della dignità umana e sul pieno godimento dei diritti politici, civili, economici, sociali e culturali, nonché sulla lotta a ogni forma di intolleranza e discriminazione.


1045