Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Intervento dell’Italia in occasione del Dialogo Interattivo sul rapporto dell’Alta Commissaria Bachelet sulla situazione dei diritti umani in Nicaragua, nell’ambito della 49ma sessione del Consiglio Diritti Umani

Data:

07/03/2022


Intervento dell’Italia in occasione del Dialogo Interattivo sul rapporto dell’Alta Commissaria Bachelet sulla situazione dei diritti umani in Nicaragua, nell’ambito della 49ma sessione del Consiglio Diritti Umani

La Vice Rappresentante Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite e le altre Organizzazioni Internazionali a Ginevra, Marie Sol Fulci, è intervenuta oggi nell’ambito del Dialogo interattivo relativo al rapporto dell’Alta Commissaria per i Diritti Umani, Michelle Bachelet, sulla situazione dei diritti umani in Nicaragua, nel quadro della 49ma sessione del Consiglio Diritti Umani.

“L’Italia esprime profonda preoccupazione per l’aggravarsi della situazione in Nicaragua e le diffuse violazioni dei diritti umani”, ha affermato la Vice Rappresentante Permanente, invitando le Autorità nicaraguensi a porre fine alla repressione contro oppositori politici, media indipendenti, università, ONG, società civile e difensori dei diritti umani, e a rispettare i diritti umani e le libertà fondamentali.

La Vice Rappresentante Permanente d’Italia ha ribadito la necessità di ripristinare un dialogo nazionale inclusivo attraverso la partecipazione di tutti i settori della società e ha esortato il Governo nicaraguense a rilasciare immediatamente e incondizionatamente tutti i prigionieri politici.

Ella ha infine incoraggiato il Nicaragua a riprendere il dialogo e la cooperazione con tutti gli organismi regionali e internazionali che promuovono e tutelano i diritti umani, sottolineando che l’OHCHR e la IACHR devono essere autorizzati a tornare in Nicaragua, per monitorare la situazione.

Leggi l’intervento integrale qui


1086