Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Intervento dell’Italia in occasione del “Dialogo Interattivo rafforzato” sulla situazione dei diritti umani delle donne e delle ragazze in Afghanistan, nell’ambito della 51ma sessione del Consiglio Diritti Umani

Data:

12/09/2022


Intervento dell’Italia in occasione del “Dialogo Interattivo rafforzato” sulla situazione dei diritti umani delle donne e delle ragazze in Afghanistan, nell’ambito della 51ma sessione del Consiglio Diritti Umani

La Vice Rappresentante Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite e le altre Organizzazioni Internazionali a Ginevra, Marie Sol Fulci, è intervenuta oggi nell’ambito del “Dialogo Interattivo rafforzato” sulla situazione dei diritti umani delle donne e delle ragazze in Afghanistan, nel quadro della 51ma sessione del Consiglio Diritti Umani.

“Ringraziamo i relatori per i loro contributi e accogliamo con favore questa ulteriore opportunità per tenere alta l’attenzione di questo Consiglio sulla preoccupante regressione, registratasi a partire dalla presa del potere dei Talebani, nel godimento di tutti i diritti umani da parte di donne e ragazze in Afghanistan” ha affermato la Vice Rappresentante Permanente, ribadendo “il costante impegno dell'Italia per la piena, equa, effettiva e significativa partecipazione, inclusione ed empowerment di tutte le donne e le ragazze in tutte le sfere della vita, nonché per la loro protezione da tutte le forme di violenza, compresa la violenza sessuale e di genere”.

La Vice Rappresentante Permanente ha rinnovato l'appello dell'Italia ai talebani a “adottare urgentemente misure volte a revocare le inaccettabili restrizioni dei diritti e delle libertà delle donne e delle ragazze, compreso il diritto all'istruzione e alla libertà di movimento, e a eliminare ogni forma di discriminazione nei confronti delle donne e ragazze".

“Lodiamo il coraggio delle donne e ragazze in Afghanistan che lottano per difendere i loro diritti e chiedono giustiziaper tutte le violazioni e gli abusi e il rispetto della loro dignità. Siamo con loro e con le donne e le ragazze afghane della diaspora” ha sottolineato la Vice Rappresentante Permanente d'Italia Fulci, affermando, in conclusione, che esse meritano il pieno sostegno del Consiglio Diritti Umani e della comunità internazionale.

Leggi l’intervento integrale.


1153