Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Gruppo di lavoro sull’Invecchiamento dell’UNECE: eletto alla Presidenza del Gruppo Alfredo Ferrante

Data:

21/11/2022


Gruppo di lavoro sull’Invecchiamento dell’UNECE: eletto alla Presidenza del Gruppo Alfredo Ferrante

Nel corso della 15ma sessione del Gruppo di lavoro sull’Invecchiamento dell’UNECE, svoltasi il 21 e 22 novembre a Ginevra, è stato eletto alla Presidenza del Gruppo di Lavoro Alfredo Ferrante, attualmente a capo dell’Ufficio Relazioni Internazionali del Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Il Gruppo di Lavoro sull’Invecchiamento è un organismo permanente nel sistema delle Nazioni Unite, che si riunisce annualmente dal 2008 con l’obiettivo di contribuire all’attuazione del Piano internazionale di Azione di Madrid sull’Invecchiamento del 2002.

L’Italia ha voluto dare slancio a questo impegno condiviso, tanto da ospitare a Roma la Conferenza Ministeriale sull’Invecchiamento il 16 e 17 giugno 2022, che si è conclusa con l’adozione della Dichiarazione di Roma nella quale i Ministri degli Stati membri dell’UNECE hanno stabilito le priorità per le politiche dei prossimi cinque anni in materia di invecchiamento.

La elezione del Dottor Ferrante alla presidenza del Gruppo di Lavoro sull’Invecchiamento è un evidente riconoscimento dei risultati dell’impegno profuso dall’Italia nel valorizzare il contributo del Gruppo di Lavoro dell’UNECE per costruire un mondo sostenibile per tutte le età.

Il Gruppo, nei due giorni di lavoro, ha adottato il Programma delle attività 2023-2027 a supporto dei tre obiettivi specifici indicati nella Dichiarazione di Roma: promuovere un invecchiamento attivo e sano per tutto il corso della vita; garantire l’accesso all’assistenza a lungo termine e il sostegno a caregiver e famiglie; integrare l’invecchiamento per far crescere una società adatta a tutte le età. Il Gruppo di Lavoro ha infine lavorato per aggiornare il Piano internazionale di Azione di Madrid sull’Invecchiamento e la relativa Strategia d’attuazione regionale per adattare le politiche di invecchiamento alle transizioni economiche, sociali e digitali e alle sfide emergenti.


1174