Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Diritti Umani

 

Diritti Umani

L'Italia, per cultura e tradizione, è fortemente impegnata a tutelare e promuovere i diritti umani nel mondo, nella convinzione che essi siano essenziali per garantire giustizia, pace e sicurezza internazionale. Il nostro approccio, fondato sul dialogo e l'apertura, si ispira al principio dell'universalità dei diritti umani.

L'azione dell'Italia si articola in alcune priorità che ci vedono tradizionalmente in prima linea, tra cui l'abolizione della pena di morte e l'istituzione di una moratoria sulle esecuzioni capitali, la difesa della libertà di religione e la protezione delle minoranze religiose, il rispetto dei diritti del fanciullo, la tutela dei diritti della donna e la lotta contro trattamenti inumani e degradanti quali le mutilazioni genitali femminili, l'impegno a contrastare l'intolleranza e la discriminazione razziale e la xenofobia, la promozione della democrazia e dello stato di diritto.

Dal 1 gennaio 2019 l’Italia e’ membro del Consiglio Diritti Umani per il triennio 2019-2021. Si tratta del terzo mandato per il nostro Paese dopo quelli del 2007-2010 e 2011-2014. ( “Voluntary Pledges and Commitments" – presentati dall’Italia per la sua membership in Consiglio Diritti Umani)

 

L'Italia sostiene il ruolo e l’attività dell’Alto Commissariato per i Diritti Umani, contribuendo finanziariamente ai suoi programmi, e collabora con gli Esperti indipendenti e i Relatori speciali delle Nazioni Unite sulle questioni tematiche e situazioni-paese relative ai diritti umani nel mondo.


42