Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L'Alto Commissariato per i Diritti Umani (OHCHR)

 

L'Alto Commissariato per i Diritti Umani (OHCHR)

L’Ufficio del Alto Commissario per i Diritti Umani (OHCHR), parte del Segretariato dell’ONU, è stato istituito nel 1993 dall’Assemblea Generale a seguito dell’adozione della Dichiarazione e del Piano di Azione di Vienna dello stesso anno, con il compito di rafforzare il coordinamento e l’efficacia degli organismi del sistema delle Nazioni Unite per i diritti umani. OHCHR, che ha sede a Ginevra, funge da Segretariato del Consiglio Diritti Umani e dei Comitati (“Treaty Bodies”) istituiti dai principali trattati in materia di diritti umani, e assiste le c.d. Procedure Speciali del Consiglio Diritti Umani (Relatori Speciali, Esperti Indipendenti, Commissioni d’Inchiesta, etc.).

Nel corso degli anni, OHCHR ha consolidato la propria presenza sul terreno istituendo 12 uffici regionali alla fine del 2014 e 14 uffici nazionali, inviando propri funzionari in missioni di pace delle Nazioni Unite, nonché integrando la componente diritti umani nelle attività di numerosi Country Team ONU. Inoltre, l’Alto Commissariato amministra numerosi progetti di cooperazione tecnica in tutte le regioni del mondo, finalizzati alla creazione o al rafforzamento dei sistemi nazionali di protezione dei diritti umani e dello stato di diritto. Dal 1 settembre 2018 l’Alto Commissario per i Diritti Umani è Michelle Bachelet, gia’ Presidente della Repubblica del Cile (dal 2006 al 2010 e dal 2014 al 2018) e gia’ Direttrice di UN Women, organismo delle Nazioni Unite impegnato nella difesa e promozione dei diritti delle donne e delle bambine.

L’Italia sostiene l’azione dell’Alto Commissariato, è impegnata a tutelarne l’indipendenza e ad affermarne il ruolo di coordinamento sui temi afferenti ai diritti umani nel sistema delle Nazioni Unite.

Sito Web: www.ohchr.org

 


537