Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Il Rappresentante Permanente presso le OOII a Ginevra

 

Ambasciatore Vincenzo Grassi

Nato a Napoli nel 1959.

Laureato in Giurisprudenza all’Università di Napoli nel 1982, entra in carriera diplomatica nel 1984.

Svolge i primi incarichi presso la Direzione Generale Affari Economici. Dal 1987 al 1990 è Secondo e poi Primo Segretario al Cairo (presso l’Ufficio commerciale) e poi Primo Segretario commerciale presso la Rappresentanza Permanente presso la C.E.E in Bruxelles dal 1990 fino al 1994. Rientrato in Italia, lavora presso la Direzione Generale Affari Economici e collabora alla preparazione della Conferenza Intergovernativa del 1996. Dal 1998 al 2002 è Consigliere a Parigi incaricato della Stampa e degli Affari culturali ed europei. Dal 2002 al 2004 è Capo della Task Force per la Presidenza dell’Unione Europea presso la Direzione Generale per l’Integrazione Europea. Dal 2004 è Capo dell’Ufficio Affari giuridici ed istituzionali della stessa Direzione.

Nominato al grado di Ministro Plenipotenziario a decorrere dal 2 gennaio 2005.

Dal 2007 al 2012 è Rappresentante Permanente Aggiunto presso l’Unione Europea. In questa veste, ha negoziato in seno al Consiglio e nel quadro della procedura legislativa con il Parlamento Europeo numerosi Regolamenti e Direttive nei seguenti settori: Ambiente e Clima; Occupazione, Affari sociali, Salute e Tutela dei Consumatori; Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia; Mercato Interno, Industria, Ricerca e Spazio; Agricoltura e Pesca; Istruzione, Gioventù, Cultura e Sport.

Dal gennaio al luglio 2013 è Direttore Centrale per le Questioni europee presso la Direzione Generale Unione Europea del Ministero degli Affari Esteri.

Dal 22 luglio 2013 al marzo 2014 è Capo Dipartimento per le Politiche europee presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri .

Dal marzo 2014 presta servizio presso la Direzione Generale Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale come responsabile della riforma dell’Istituto Universitario Europeo di Firenze e coordinatore dell’Anno dell’Italia in America Latina (2015-2016).

A seguito di delibera del Consiglio dei Ministri dell’aprile 2015 e del gradimento delle Autorità del Regno del Belgio è nominato Ambasciatore a Bruxelles a decorrere dalla data del 1 ottobre 2015.

A seguito di una procedura di selezione internazionale, è nominato Segretario Generale dell’Istituto Universitario Europeo a decorrere dal 30 dicembre 2016. E fino a gennaio 2021.

Nominato al grado di Ambasciatore dal 2 gennaio 2019.

Ha frequentato nel 1985-86 il Cycle Etranger dell’ Ecole Nationale d’Administration (ENA) in Parigi ed è stato Senior Fellow presso la Harvard University nel 1996-97.

È autore di varie pubblicazioni su temi di politica europea.

Parla inglese e francese.

Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2008)