Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

GAVI Alliance

 

GAVI Alliance

Storia, mandato, obiettivi. La GAVI Alliance è una partnership pubblico-privata nata nel 2000 con l’obiettivo di garantire un miglior livello di salute per i bambini e per la popolazione, principalmente attraverso la realizzazione di campagne di vaccinazione nei paesi in via di sviluppo. Ne fanno parte paesi e settore privato, come ad esempio la Fondazione Bill & Melinda Gates, produttori di vaccini sia dei paesi sviluppati che in via di sviluppo, istituti specializzati di ricerca, società civile e organizzazioni internazionali come OMS, UNICEF e Banca Mondiale.

I principali obiettivi dell’Alleanza sono: favorire l’accesso alle campagne di vaccinazione in corso; rafforzare i sistemi sanitari e, al loro interno, il sistema di immunizzazione e le campagne vaccinali a livello mondiale; favorire la ricerca e lo sviluppo di nuove modalità di immunizzazione e di nuovi vaccini.

Oltre alle donazioni dirette degli stati membri, l’Alleanza utilizza meccanismi di finanziamento innovativi che contribuiscono a garantire la sostenibilità delle sue attività, quali l’AMC (Advance Market Commitment) e l’IFFIm (International Finance Facility for Immunization).

Nel contesto della lotta al COVID-19, GAVI sta giocando un ruolo di primo piano. Insieme con OMS e CEPI, l'Alleanza co-dirige la COVAX Facilty, il pilastro vaccini dell'acceleratore "Access to COVID-19 Tools (ACT)", lanciato ad aprile 2020.

La COVAX Facility è un meccanismo globale di condivisione del rischio per l'approvvigionamento in comune e la distribuzione equa dei futuri vaccini contro il COVID-19.

L'ultimo “Progress Report” è disponibile a questo link: https://www.gavi.org/programmes-impact/our-impact/progress-reports

Le attività della COVAX Facility, inclusa la distrubuzione di vaccini contro il COVID-19 nel mondo, sono illustrate in una sezione dedicata del sito web GAVI: https://www.gavi.org/covax-vaccine-roll-out

Partecipazione italiana. L’Italia ha contribuito al GAVI sin dalla sua costituzione nel 2006, in qualità di membro fondatore dello strumento International Finance facility for Immunization (Iffim). Fra i primi donatori in assoluto dell’Alleanza, l’Italia ha contribuito con 100 milioni in contributi diretti di euro nel ciclo strategico 2016-2020, a cui si aggiungono le risorse destinate dal Ministero dell'Economia e delle Finanze per il sostegno agli strumenti di finanza innovativa (IFFIm e AMC).

Al Vertice di rifinanziamento di giugno 2020, il "Global Vaccine Summit" di Londra, il nostro Paese ha annunciato un contributo pluriennale di 120 milioni di Euro per il ciclo finanziario (2021-2025), che include il contributo per la distribuzione dei vaccini anti-COVID-19 già annunciato alla precedente Conferenza di Bruxelles (4 maggio 2020) ed ulteriori 150 milioni di Euro allo strumento IFFIm (per il periodo 2026-2030), in aggiunta ai 635 milioni di dollari già impegnati.

Direttore Esecutivo. Il Dott.Seth Berkley, un medico specializzato nell’epidemiologia delle malattie infettive, è diventato il CEO di Gavi nel 2011. L'attuale mandato del CEO, recentemente esteso per un ulteriore anno, andrà a conclusione nell'agosto 2023.

Sito web: www.gavi.org

 


547