Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Organi dei trattati

Gli Organi dei Trattati – o “Treaty Bodies” – sono comitati composti da un numero variabile di esperti incaricati di gestire i seguiti e monitorare gli impegni assunti dai Paesi all’atto dell’adesione alle Convenzioni internazionali in materia di diritti umani a carattere universale. I membri di tali organi sono periodicamente eletti dagli Stati Parte alle singole Convenzioni.

I “Treaty Bodies” attualmente esistenti sono dieci:

Essi si riuniscono di norma a Ginevra due volte all’anno, in sessioni della durata di 15-20 giorni ciascuna.

Tra i loro principali compiti figurano la ricezione dei rapporti periodici degli Stati parte, le “audizioni” durante le quali si esamina lo stato di attuazione delle Convenzioni internazionali in un determinato Paese, l’elaborazione di “commenti generali” interpretativi di singole norme o parti del trattato. In alcuni casi essi possono svolgere inchieste o missioni. Possono inoltre, se lo prevedono i rispettivi trattati, ricevere segnalazioni da parte di individui o gruppi in relazione a violazioni degli obblighi convenzionali assunti da un Paese.